Pesca a mosca

La SORGIVA

Lunghezza 4 Km + 5 Km
Stagione di pesca: 1 aprile – 31 gennaio
Mesi migliori: maggio – giugno – settembre
Portata d’acqua ideale: sempre a 2/3 mq/s
Distanza dall’hotel: 20 min.
Regolamento: Solo pesca a mosca e tenkara, massimo 2 mosche, ami senza ardiglione e NO KILL, è obbligatorio l’uso del guadino con rete gommata o a maglie fini.

 

Pesci presenti:
Trota Fario: *****
Salmerino: ****
Trota Iridea: **
Temolo: *
Huco: *

Attrezzatura consigliata:
Mosca secca: Canne da 8,6/9 piedi, coda 3 e 4, finali molto lunghi 0,12-0,14 mm
Ninfa: Canne da 9/10 piedi, coda 3 e 4, finali da 0,14-0,16 mm, pesca a ninfa a vista e in dropper

 

Secondo noi la sorgiva è l’università della pesca a mosca, acqua limpidissima e livelli costanti tutto l’anno, pesci diffidenti e un ambiente naturale ricco di vegetazione rendono la pesca qui difficile ma molto affascinante. Un ambiente ricco di vegetazione subacquea con acqua sempre fredda e ossigenata è l’habitat ideale per gamberi di fiume e trote.

 

 

Pescare a mosca secca cercando di far posare delicatamente sull’acqua una grossa mosca di maggio, qui è il non plus ultra, anche pescare in caccia con grossi terrestrials o a ninfa a vista cercando di ingannare i bellissimi salmerini non è da meno.

 

 

 

 

https://grayling.shop/collections/grayling/products/flies-set-chalk-stream-nymph

 

 

 

Fiume MÖLL

Lunghezza 3 Km
Stagione di pesca: 16 aprile – 31 dicembre
Mesi migliori: aprile - maggio – settembre – ottobre
Portata d’acqua ideale: sempre a 6-7 mq/s
Distanza dall’hotel: 35 min.

 

Regolamento: Solo pesca a mosca e tenkara, massimo 2 mosche, ami senza ardiglione e NO KILL, è obbligatorio l’uso del guadino con rete gommata o a maglie fini, dal 2020 non è consentita la pesca a streamer

 

 

Pesci presenti:
Trota Iridea: *****
Temolo: ****
Trota Fario: *
Temolo: *

 

 

 

 

 

 

Attrezzatura consigliata:
Mosca secca: Canne da 7,6/9 piedi, coda 3 e 4, finali molto lunghi 0,12-0,14 mm
Ninfa: Canne da 10 piedi, coda 2 /3, finali da 0,14-0,16 mm, pesca a ninfa classica, cieca, francese, dropper

 

Abbiamo la fortuna di gestire uno dei tratti più belli di questo fiume, la Möll nasce dal ghiacciaio Grossglockner e dopo 80 km si immette nella Drava, la nostra riserva comprende l’ultimo tratto del fiume prima della foce, a monte della nostra riserva si trova una diga che forma un grande lago, questo permette al fiume di avere sempre acqua pulita e livelli costanti, anche in periodi di forte disgelo e piogge. Questa tail water è densamente popolata da trote iridee selvatiche e temoli.
Il fiume qui si presenta con un letto molto ampio, ghiareti e lunghe piane, alternate a zone più torrentizie fanno di questo fiume il posto ideale per i neofiti ma anche per i pescatori più esperti.

Le numerose schiuse di effimere e plecotteri fanno si che questo posto sia l’ideale per la pesca a mosca secca, in assenza di schiuse è molto divertente pescare in caccia con piccoli terrestrials tipo formiche alate e vespe. La pesca a ninfa con piccole pheasant teil e perdigones è ottima in qualsiasi condizione.

 

 

 

 

 

 

 

Fiume Drava

“Se non è un temolo della Drava, è solo un temolo…”

 

Lunghezza 3 Km + 7 Km
Stagione di pesca: 1 aprile – 31 gennaio
Mesi migliori: aprile – settembre – ottobre – novembre
Portata d’acqua ideale: 20-40 mq/s
Distanza dall’hotel: 35 min. e 45 min.

 

Regolamento: Pesca a mosca, massimo 2 mosche, ami senza ardiglione e NO KILL, è obbligatorio l’uso del guadino con rete gommata o a maglie fini.

 

Pesci presenti:
Temolo: ***
Trota Iridea: **
Huco: *
Trota Fario: *

 

 

 

 

 

Attrezzatura consigliata:
Mosca secca: Canne da 9 piedi, coda 5 e 6, 0,14-0,16 mm
Ninfa: Canne da 10/11 piedi, coda 4/5, finali da 0,16-0,18 mm, pesca a ninfa classica e cieca

 

La Drava è uno dei fiumi più importanti della zona Mitteleuropea, è un affluente del Danubio che nasce in Italia, a Dobbiaco al confine con l’Austria e sfocia dopo 750 Km nel Danubio in Croazia, la parte iniziale  ovviamente è a carattere torrentizio, ma già dopo una trentina di Km, precisamente dopo la città di Lienz e la confluenza con il fiume Isel, diventa già un fiume con una portata d’acqua importante, da qui in poi qui inizia la zona timallidi, fino ad oltre la città di Spittal infatti, loro la fanno da padrone, questo tratto di fiume è l’habitat ideale per il temolo, qui nel corso degli anni sono stati certificati anche diversi record mondiali IGFA, diciamo che le potenzialità di questo fiume sono ancora da scoprire; i temoli dividono questo habitat con l’ huco o salmone del Danubio, il loro predatore per eccellenza, qualche trota iridea selvatica e qualche rara fario.

 

Il tratto che abbiamo in gestione, è quello compreso tra Greifenburg e Spittal, questa zona è caratterizzata da lunghe piane e ghiaieti alternati da zone più incanalate con sponde composte da grosse pietre e prismate artificiali, qui dove la corrente sbatte contro queste pietre , la profondità è maggiore e anche se la pesca risulta molto difficile e complicata bisogna assolutamente pescarci, infatti i temoli più grossi, amano le acque profonde e con molta corrente, loro infatti stanno a ridosso dei massi  riparati dalle correnti più forti e  aspettano che il flusso  gli porti il cibo in bocca, solitamente ninfe e larve di effimere e portasassi.

Una cosa che sicuramente gioca tutta a favore dei temoli della Drava è il fatto che per buona parte dell’anno, questo fiume risulta impescabile, a causa della forte presenza di acqua da neve e da ghiacciaio, infatti per almeno 6/7 mesi all’anno è impossibile pescarci e i pesci hanno tutto il tempo per crescere indisturbati in modo naturale.

 

 

 

 

Fiume Gail

 

 

Lunghezza 4,5  Km + 6 Km
Stagione di pesca: 1 aprile e 16 aprile – 31 gennaio

 

Mesi migliori: aprile – agosto - settembre – ottobre

 

Regolamento: Pesca a mosca, massimo 1 mosca

 

Pesci presenti:
Trota Fario: ****
Temolo: ***
Trota Iridea: **
Huco: **

 

 

 

Attrezzatura consigliata:
Mosca secca: Canne da 9 piedi, coda 4 e 5, 0,14-0,16 mm
Ninfa: Canne da 10/11 piedi, coda 4/5, finali da 0,16-0,18 mm
Streamer: Canne da 9 piedi coda 6/7, 2 mani, switch sia leggera che pesante per insidiare l’huco
2 bellissime riserve sul fiume Gail, una in  zona Villach, lunga 4,5 Km e una in zona Hermagor lunga ben 7 Km, 2 tratti di fiume completamente diversi tra di loro, anche per la differenza di portata d’acqua.

 

 

GAIL 1 – Villach

 

Portata d’acqua ideale: 25-40 mq/s
Distanza dall’hotel: 15 min.

 

 

La Gail qui si presenta come un grosso fiume di fondovalle, caratterizzato da ghiareti, lunghe piane e profonde buche, l’ideale per pescare trote fario e temoli, le situazioni di pesca più frequenti che possiamo trovare sono: pesca a mosca secca in caccia con grosse sedge, verso sera mettersi in una piana sui temoli che bollano, pesca a ninfa di qualsiasi tipo, oppure battere le profonde buche e le forti correnti a streamer cercando un bel trotone o l’huco.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GAIL 2 – Vorderberg
Portata d’acqua ideale: 15-20 mq/s
Distanza dall’hotel: 40 min.

 

 

 

Fiume più piccolo e con una portata d’acqua inferiore, è caratterizzato da lunghe piane alternate a raschi, con molta vegetazione a ridosso delle sponde. L’ideale per pescare in caccia sotto le frasche oppure a ninfa “a vista”.
Come nella Gail bassa anche qui la pesca a streamer è molto redditizia, sia per le grosse trote iridee che per l’huco.

 

 

 

 

 

PESCA IN TORRENTE:

Per gli amanti della pesca leggera e delle scarpinate offriamo anche la possibilità di pescare nei torrenti Rosenbach e Steinfeldbach.

 

Questi 2 torrenti di montagna sono popolati da trote fario e salmerini di taglia medio piccola, ovviamente sono ambienti adatti per una pesca di ricerca a risalire sia a secca che a ninfa.

 

La riserva sul Rosenbach è lunga 4 km ed è situata a 5 minuti di macchina dall’hotel, mentre quella sullo Steinfeldbach è lunga 2 Km ed è a 45 minuti.

 

PESCA A MOSCA ALTERNATIVA A LUCCI e CIPRINIDI

 

 

Per gli amanti della pesca al luccio è possibile pescare sul nostro lago privato Kucher Au sia da riva che dal belly boat, sul lago Damnig dal belly boat
e sui laghi Ossiacher e Keutschacher dalla barca.

 

 

 

Sul lago Kucher au inoltre è possibile pescare a mosca carpe e barbi.

 

 

Un’altra valida alternativa a soli 5 minuti a piedi dall’hotel è la Drava piccola a Rosegg,
questa riserva di 7 Km è ricca di barbi, cavedani e nasen, da insidiare a mosca, specialmente nel periodo primaverile, qui possiamo trovare anche trote iridee, temoli e lucci .

 

 

 

 

 

 

 

  .